Il più venduto

Home trainer Tacx Flux S Smart Trainer [test e recensione]

Le migliori offerte per Home trainer Elite Suito

back to menu ↑

Il Flux S Smart è il successore del popolare Tacx Flux T2900, facile da usare, misura la potenza con un buon livello di accuratezza e coerenza e lavora con le più diffuse applicazioni di guida virtuale come Zwift per rendere meno noioso l'allenamento indoor. Ottima qualità, un ottimo prezzo identificano questo trainer.

back to menu ↑

Introduzione

In termini di funzionalità generale, è vero che il Flux S è sostanzialmente invariato rispetto al Flux originale, ma è più accurato del 5%.

I trainer che utilizzano il controllo ANT + FE-C e il protocollo di comunicazione sono in genere molto facili da configurare, ed il Flux S non fa differenza. Si collega un dongle ANT + al computer – Tacx ne ha in vendita uno eccellente – e si avvia il software scelto.
La funzionalità Bluetooth significa che si può utilizzare Flux S con Zwift su AppleTV, uno dei modi più economici per mettere insieme un sistema di allenamento dedicato.

Il Flux S ha una sensazione di pedalata fluida che si avvicina veramente molto alla sensazione di guidare una bicicletta, a differenza di alcuni trainer. È significativamente migliore del Flux T2900 ed al livello del CycleOps Hammer.

Il set di funzionalità che ci si aspetta per un trainer a guida diretta completamente smart non è cambiato molto negli ultimi due anni. Tacx afferma che Flux S può simulare una pendenza fino al 10% e fornire resistenza fino a 1.500 watt. Caratteristiche più che sufficienti per un buon allenamento!

Il Flux S ha una sensazione più fluida rispetto al primo Flux: sai ancora di non essere realmente su strada, ma la pedala è molto più fluida ed una migliore simulazione del modo in cui la resistenza di una bici cambia man mano che aumenta la velocità rende l’esperienza realistica. Ciò dipende da un volano più pesante rispetto all’originale e senza dubbio qualche modifica dell’elettronica che controlla tutto.
Un altro piccolo ma gradito cambiamento è che il Flux S può ospitare un deragliatore posteriore a braccio lungo.

Il Flux originale utilizzava il corpo ruota libera MultiSys di Edco per adattarsi a una cassetta Campagnolo o Shimano. Il Flux S è solo Shimano; i corpi Campagnolo, SRAM XD e XD-R sono disponibili separatamente. Ciò probabilmente consente a Tacx di risparmiare qualche euro e mantenere il prezzo molto competitivo.

Per le bici con mozzo posteriore a perno passante è necessario acquistare un adattatore se ha un  siccome il Flux S, come standard, può ospitare solo sganci rapidi da 130 mm e 135 mm. Il più costoso Flux 2 è compatibile con gli assi passanti da 142 mm e 148 mm pronti all’uso.

Internamente, il Flux S ora ha un volano in rame anziché in alluminio. Dando agli elettromagneti che forniscono alla forza frenante un materiale più conduttivo con cui lavorare, ciò consente al Flux S di effettuare simulazioni con una potenza più elevata.

back to menu ↑

Scheda tecnica

Tipo di trainerTrainer interattivo a trasmissione diretta
Magneti8 magneti permanenti in ferrite e 8 elettromagneti
Requisiti elettronici110-240 V
Indicatore di connessione (ANT+/BLUETOOTH)2 LED
Compatibilità pacco pignoni Shimano e SRAM: velocità 8-11. Campagnolo, SRAM XD e XD-R (corpetto venduto separatamente). Non adatto ai sistemi SCS specializzati
Larghezza perni compatibiliLarghezza della forcella posteriore: Corsa 130 mm, MTB 135 mm. Adattatori per altre larghezze disponibili
Potenza massima1500 watt
Pendenza massima10%
Coppia massima22,1 Nm
Forza frenante massima65 N
Volano7 kg
Inerzia di massa22,8 kg
CalibrazioneSpin down
Ingombro67 cm x 64,2 cm
Altezza46 cm
Peso22,8 kg
Comunicazione wirelessConnettività ANT+, tecnologia wireless BLUETOOTH
Controllo tramiteSmartphone, tablet, ciclo-computer ANT+, autonomo, collegamento al computer tramite antenna ANT+
UscitaVelocità, cadenza, potenza
Lettura suSmartphone, tablet, ciclo-computer, computercon antenna ANT+
Precisione< 3%

back to menu ↑

La nostra prova

Tacx afferma che Flux S legge la tua potenza con un’accuratezza del +/- 3%, e questo è coerente con il confronto delle letture tra il trainer ed i pedali utilizzati per i test.

Tuttavia non è il top nel fornire livelli molto bassi di resistenza. All’inizio di un warm-up e alla fine di un warm-down, a velocità e potenze ridotte, abbiamo notato che il Flux S semplicemente non poteva fornire una resistenza inferiore a circa 80 watt.

Provando a giorcare col cambio per vedere quanto velocemente il Flux S poteva rispondere a un cambio di coppia per mantenere la stessa resistenza, abbiamo scoperto che il Flux S è in grado di ripristinare la resistenza dopo pochi secondi usando pignoni da 25, 23 e 21 denti, ma va in difficoltà con rapporti più agili.

Di solito ci vogliono alcuni secondi perché la resistenza del Flux S aumenti quando si passa, per esempio, da un leggero riscaldamento a uno sprint: quindi non sorprende che ci voglia un tempo simile per gestire un cambio di marcia, ma quel ritardo potrebbe essere un handicap correndo in virtuale su qualche opp o nel caso di bisogno di una risposta immediata per un attacco o uno sprint.

Per la maggior parte, tuttavia, le letture del Flux S e dei pedali Garmin Vector rientravano nelle tolleranze dichiarate, e le letture del Flux S sono certamente abbastanza coerenti e accurate da renderlo uno strumento di allenamento perfetto.

Il Flux S misura anche la cadenza e poiché lo fa determinando algoritmicamente mentre pedali è incredibilmente preciso.

back to menu ↑

Installazione e configurazione

Per alcuni trainer non c’è bisogno di un assemblaggio – basta piegare le gambe ed è pronto – ed anche nel caso del Flux S non è difficile. Prima bisogna montare la cassetta poichè è più facile con il Flux S posizionato su un lato, quindi montare le gambe che scorrono in posizione nel corpo e sono tenute con un paio di robusti bulloni che si serrano con una chiave in dotazione.

Tacx si aspetta che una volta configurato il Flux S resti in posizione. Non solo le gambe sono fisse, a differenza delle gambe pieghevoli di molti altri trainer, incluso il Neo 2 di Tacx, ma non c’è maniglia per spostarlo.

back to menu ↑

Misurazione della potenza

Tacx afferma che Flux S legge la tua potenza con un’accuratezza del +/- 3%, e questo è coerente con il confronto delle letture tra il trainer ed i pedali utilizzati per i test.

Tuttavia non è il top nel fornire livelli molto bassi di resistenza. All’inizio di un warm-up e alla fine di un warm-down, a velocità e potenze ridotte, abbiamo notato che il Flux S semplicemente non poteva fornire una resistenza inferiore a circa 80 watt.

Provando a giorcare col cambio per vedere quanto velocemente il Flux S poteva rispondere a un cambio di coppia per mantenere la stessa resistenza, abbiamo scoperto che il Flux S è in grado di ripristinare la resistenza dopo pochi secondi usando pignoni da 25, 23 e 21 denti, ma va in difficoltà con rapporti più agili.

Di solito ci vogliono alcuni secondi perché la resistenza del Flux S aumenti quando si passa, per esempio, da un leggero riscaldamento a uno sprint: quindi non sorprende che ci voglia un tempo simile per gestire un cambio di marcia, ma quel ritardo potrebbe essere un handicap correndo in virtuale su qualche opp o nel caso di bisogno di una risposta immediata per un attacco o uno sprint.

Per la maggior parte dei casi, tuttavia, le letture del Flux S e dei pedali Garmin Vector rientrano nelle tolleranze dichiarate, e le letture del Flux S sono certamente abbastanza coerenti e accurate da renderlo uno strumento di allenamento perfetto.

Il Flux S misura anche la cadenza e poiché lo fa determinando algoritmicamente mentre pedali è incredibilmente preciso.

back to menu ↑

Conclusioni

Era il trainer smart direct drive più economico quando è stato lanciato nel 2018, ma il Flux S ora ha una certa concorrenza da parte Elite.

Ad esempio Elite Suito viene fornito con una cassetta, un adattatore perno passante da 142 mm, un blocco montante e un mese di Zwift, e non ha bisogno di alcun assemblaggio: tutto questo per un costo leggeremente superiore al Flux S.

back to menu ↑

Il nostro giudizio

8 Punteggio totale
Ottimo trainer smart a trasmissione diretta a costo contenuto

Il Flux S Smart è il successore del popolare Tacx Flux T2900, facile da usare, misura la potenza con un buon livello di accuratezza e coerenza e lavora con le più diffuse applicazioni di guida virtuale come Zwift

Rapporto qualità/prezzo
8
Prestazioni
8
Peso
8
Durata
8
Design
8
Pro
  • Silenzioso
  • Prezzo
Contro
  • Scomodo il trasporto
Scrivi la tua recensione
La tua opinione ci interessa

Lascia un commento

Il tuo punteggio totale

0
Compara prodotti
Bikevisor
Confronto prodotti
  • Totale (0)
Confronto
0