Shimano Dura-Ace R9150 Di2 [test e recensione]

Le migliori offerte per Shimano Dura-Ace R9150 Di2

€2.157,99
back to menu ↑

L’ultima versione del gruppo di punta di Shimano, ad 11 velocità, si chiama Dura-Ace R9100 mentre il nominativo R9150 si riferisce ai componenti del gruppo che sono specifici per il cambio elettronico Di2 (naturalmente il cambio meccanico è ancora disponibile).

back to menu ↑

Introduzione

L’ultima versione del gruppo di punta di Shimano, ad 11 velocità, si chiama Dura-Ace R9100 mentre il nominativo R9150 si riferisce ai componenti del gruppo che sono specifici per il cambio elettronico Di2 (naturalmente il cambio meccanico è ancora disponibile).

Attualmente è probabilmente il miglior gruppo in circolazione. Lo spostamento è regolare e affidabile, la frenata è potente e facile da modulare.
Ovviamente non è economico, ma del resto è un gruppo di alto livello senza compromessi.

back to menu ↑

La nostra prova

back to menu ↑

Doppia leva di comando

Le leve del cambio sono state estese di più rispetto a quelle del Dura-Ace della generazione precedente e c’è uno scatto più preciso rispetto a prima quando si cambia marcia.
Non è come col Campagnolo EPS, ma non rimane alcun dubbio sul fatto che sia stato premuto o meno.

L’unico problema può esserci indossando dei guanti invernali: le levette di upshift e downshift sono proprio l’una accanto all’altra – come è sempre stato – ed occasionalmente può essere difficile utilizzare quella giusta.
Con guanti sottili o anche senza invece non è mai un problema.

È possibile regolare il comportamento della funzione multi-shift – in cui si tiene premuta la leva per eseguire spostamenti su più di un pignone – tramite l’app E-Tube Project di Shimano.

Parlando della connettività, i deragliatori Di2 anteriori e posteriori (vedi sotto) sono collegati tramite l’unità wireless EW-WU111 di Shimano, che consente una connessione privata ANT wireless con dispositivi di terze parti.

Questi componenti Di2 possono essere collegati al software E-Tube di Shimano che si occupa degli aspetti programmabili del sistema di cambio elettronico Di2.
È possibile eseguire l’app E-Tube user-friendly su un PC (Windows), tablet o telefono (sono disponibili versioni iOS e Android). 
Questo rende personalizzabile più facilmente rispetto a prima il modo in cui Di2 viene programmato.
Puoi farlo tu stesso piuttosto che andare dal meccanico.

back to menu ↑

Le migliori offerte per Doppia leva di comando

Ora hai la possibilità di scegliere tra tre diverse modalità di cambio, una caratteristica che è arrivata dalla mountain bike.

Manuale è la configurazione classica: una leva sposta il deragliatore posteriore in un modo, un’altra leva lo sposta nella direzione opposta, e la configurazione è simile per il deragliatore anteriore.
Come prima, puoi armeggiare con il sistema e fare in modo che la leva della mano sinistra controlli il deragliatore posteriore, se lo desideri.
In effetti una delle due lev,e o il pulsante ora più prominente posizionato sotto il coperchio nella parte anteriore della leva, possono spostare entrambi i deragliatori in entrambe le direzioni.
Puoi regolare tutto questo nell’app.

Synchro Shift: premi semplicemente un pulsante per una marcia più bassa e il sistema Di2 ti sposterà alla prossima marcia più bassa disponibile, anche se questo significa cambiare le corone (ed evitare di incrociare troppo se lo imposti in quel modo).
Quindi, basta premere un pulsante e il sistema potrebbe spostarti dall’ingranaggio grande alla corona piccola e da un pignone grande a un pignone più piccolo.

L’opzione semi-Synchro Shift potrebbe essere di maggiore interesse per gli utenti di bici da strada. 
Quando si sposta il deragliatore anteriore, il deragliatore posteriore muoverà automaticamente la catena di un certo numero di ruote dentate allo stesso tempo.

Quindi, diciamo che ti stai spostando dalla corona piccola alla corona grande.
Se non fai altro, questo aumenterà le dimensioni della marcia di un considerevole margine, giusto?
Con semi-Synchro Shift abilitato, il sistema sposterà la catena sulla cassetta per ridurre tale margine e mantenere la cadenza più coerente.

Passare dalla corona grande alla corona piccola di solito ridurrebbe di molto le dimensioni dell’ingranaggio, pertanto Di2 sposterebbe automaticamente la catena lungo la cassetta per ridurre il salto.
Ma sicuramente lo farai già da solo senza nemmeno pensarci.

Passare da manuale a semi-Synchro Shift e Synchro Shift è facile, basta fare doppio clic su un pulsante sull’unità Junction A.
Si potrebbe quasi farlo mentre si guida anche se l’idea è di farlo da fermi.

Il software E-Tube ti consente di mappare le marce, decidendo dove andrà la catena successiva quando sali o scendi da qualsiasi combinazione corona / pignone, in qualsiasi modo desideri.

Peso 460 gr (coppia)

back to menu ↑

Deragliatore anteriore

Il deragliatore anteriore è progettato per lavorare con corone esterne da 50 a 55 denti e ha una capacità totale (la differenza tra il numero di denti su due diversi corone) di 16 denti, quindi funzionerà bene con tutti le configurazioni stradali più comuni.

Il deragliatore anteriore ha design abbastanza compatto ed è 10 gr più leggero del precedente modello Di2.

Il cambio di marcia è veloce e scorrevole, anche sotto sforzo.

Peso 104 gr

back to menu ↑

Le migliori offerte per Deragliatore anteriore

back to menu ↑

Deragliatore posteriore

Il deragliatore posteriore ha subito una profonda revisione, prendendo in prestito la tecnologia Shadow dai gruppi di mountain bike Shimano, in modo tale da posizionarlo ulteriormente al di sotto del pignone funzionante.
In altre parole, sporge meno di prima.

L’idea è che questo si traduca in un profilo più sottile che migliora l’aerodinamica e fornisce una maggiore protezione dai danni in caso di incidente.
Il design Shadow può anche semplificare i cambi di ruota perché il deragliatore viene spostato più lontano dai forcellini.

Shimano afferma che il nuovo design offre uno spostamento più rapido e preciso che mai.
Provandolo, è certamente veloce e preciso, anche se non è poi notevolmente diverso dallo spostamento del modello precedente.

Il deragliatore posteriore è progettato per funzionare con una dimensione massima del pignone di 30 denti e un minimo di 11. La differenza massima di dimensioni tra le corone anteriori è di 16 denti e la capacità totale (differenza tra il numero di denti sulle due corone aggiunto a la differenza tra il numero di denti sui pignoni più piccoli e quelli più grandi è di 35 denti, quindi è possibile utilizzare una compact 50/34 con una cassetta da 11-30, ad esempio.

C’è solo una lunghezza della gabbia che copre tutte le configurazioni.

Peso 204 gr

back to menu ↑

Le migliori offerte per Deragliatore posteriore

back to menu ↑

Guarnitura

Questo è l’altro componente che ha avuto un grande rinnovamento e Shimano ha creato qualcosa che ottiene opinioni contrastanti in termini di aspetto.

La catena Hollowtech II è in alluminio anodizzato con un asse in acciaio.
Il ragno a quattro bracci è forgiato e le pedivelle sono più pesanti di prima, anche se il peso complessivo è inferiore.
Le pedivelle sono asimmetriche, l’idea è di mettere la forza dove è più necessaria per il trasferimento di potenza, e la corona esterna ha un rinforzo extra.

Shimano ha modificato il design per lavorare con le bici da strada con freno a disco (che in genere hanno una spaziatura posteriore di 135 mm) e foderi posteriori più corti senza aumentare il fattore Q (la distanza tra i pedali) da 146 mm.

La guarnitura è disponibile solo con doppie corone, in queste opzioni: 50/34, 52/36, 53/39, 54/42 e 55/42.
Come in precedenza, hanno tutti lo stesso diametro del cerchio del bullone, 110 mm, quindi è possibile passare da tutte le corone sulla stessa guarnitura.
Le versioni a cronometro sono un po ‘più costose e la lunghezza della pedivella varia da 165mm fino a ben 180mm.

Shimano ora offre anche il misuratore di potenza.

Durante l’uso, si sente rigida come prima nonostante la leggera perdita di peso e il fatto di avere solo un asse da 24mm (al contrario dell’asse in alluminio da 30mm comunemente utilizzato).
Lo spostamento tra le corone è più nitido e affidabile che mai.
Con la 52/36 – quindi c’è una differenza di 16 denti tra le corone, come la 50/34 – spostarsi dall’interno verso l’esterno è sempre semplice e senza esitazioni, velocemente e senza sforzo.
In sostanza, nonostante i cambiamenti di Shimano per la crescente popolarità delle bici da strada con freno a disco, il cambio di marcia è ottimo come sempre.

Peso 621 gr (riferito a 53/39, pedivelle 170mm )

back to menu ↑

Le migliori offerte per Guarnitura

La cassetta a 11 velocità è disponibile in cinque diverse versioni: 11-25, 11-28, 11-30, 12-25 e 12-28.

I sei pignoni più piccoli sono in acciaio nichelato, i cinque più grandi sono in titanio ed il doppio spider è in carbonio.

La novità è che questa è la prima volta in cui una cassetta Dura-Ace è disponibile con una ruota dentata da 30 denti.
Questo accontenterà alcune persone che vogliono una marcia più bassa per le colline veramente ripide, anche se non arriva a 32 denti come lo SRAM Red eTap.

Peso 175 gr (riferito a 11-25 denti)

back to menu ↑

Le migliori offerte per Cassetta

- 16% €209,90  €249,00
- 27% €219,00  €299,90
back to menu ↑

Freni a montaggio diretto – direct mount

Naturalmente, è possibile avere pinze freno Dura-Ace a doppio perno (e freni a disco idraulici, che sono stati introdotti nel gruppo).

Sia la versione a montaggio diretto che quella a doppio perno sono realizzate in alluminio anodizzato con supporti per cartucce in magnesio e sono montate su cerchi fino a 28 mm di larghezza – da 25 mm su Dura-Ace serie 9000.
Shimano ha ovviamente riconosciuto che sempre più persone vogliono correre con pneumatici più larghi, quindi è necessario poterli utilizzare anche su un gruppo concentrato sulla gara come Dura-Ace.

Shimano dichiara una riduzione del 43% della flessibilità rispetto ai precedenti freni Dura-Ace.
Lo si nota? Non molto. Il miglioramento potrebbe sembrare elevato, ma se non c’è quasi nessuna flessibilità per iniziare, il 43 percento in meno non fa molta differenza.

La frenata è stata uno dei maggiori punti di forza di Dura-Ace in passato, e così rimane.
Questi forniscono un potere di arresto lineare e sicuro altamente prevedibile. Sono davvero superbi.

Peso 148 gr (posteriore), 150 gr (anteriore)

back to menu ↑

Le migliori offerte per Freni a montaggio diretto

- 7% €156,90  €169,00
- 7% €156,90  €169,00
- 10% €179,00  €199,50
- 10% €179,00  €199,50
back to menu ↑

Catena CN-HG901-11

Questa catena ha un design asimmetrico della piastra per i perni cavi a 11 velocità e la tecnologia Sil-Tec di Shimano, il che significa che ha una placcatura in PTFE sui collegamenti interni ed esterni e sui rulli per favorire la scorrevolezza e la longevità.

Questa catena fa il suo lavoro, si muove velocemente su ruote dentate, è leggera e piuttosto resistente. Inoltre offre un collegamento rapido (SM-CN900-11) che rende possibile l’assemblaggio senza attrezzi.

Peso 247 gr (114 maglie)

back to menu ↑

Movimento centrale

Shimano offre tre diversi supporti Dura-Ace: il BB-R9100 (65 gr – acquistabile qui) e due modelli a pressione, BB92-41B (54 gr – acquistabile qui) e BB72-41B (63 gr – acquistabile qui), a seconda del sistema utilizzato dalla bicicletta.

Peso 63 gr

back to menu ↑

Le migliori offerte per Movimento centrale

- 20% €38,32  €47,90
back to menu ↑

Altre parti

Oltre ai componenti chiave elencati sopra, avrete bisogno di varie altre parti per far funzionare un sistema Di2.Il più notevole di questi è forse la nuova versione della scatola di giunzione, che si inserisce in un’estremità del manubrio, eliminando la necessità di averne una appesa sotto lo stelo. È molto bella!

  • Scatola di giunzioni
  • Batteria
  • Caricatore
  • Cavi
back to menu ↑

Conclusioni

La R9150 potrebbe non rappresentare la revisione del gruppo più radicale di sempre, ma sicuramente muove Dura-Ace in avanti e lo aggiorna nel riconoscere la crescente importanza di pneumatici più larghi, ruote dentate più grandi e freni a disco nel mondo delle bici da strada. 

Potresti o meno essere attratto dalle opzioni Synchro Shift e Semi-Synchro Shift, ma la possibilità di alterare l’impostazione di Di2 tramite un’app per telefono orientata al consumatore fa sicuramente parte del tipo di cose che vogliamo al giorno d’oggi. Ed è leggermente più leggero di prima.

Secondo noi Shimano Dura-Ace Di2 è il miglior gruppo stradale attualmente in circolazione.

Potresti preferire il sistema Campagnolo o SRAM (o FSA), e questo probabilmente influenzerà le tue preferenze, ma sicuramente il Dura-Ace Di2 è un punto di riferimento importante.

back to menu ↑

Il nostro giudizio

9 Punteggio totale
Adatto anche ai pro

Eccellente gruppo di alto livello con ottimo spostamento, frenata potente e ampio spazio per la personalizzazione.

Rapporto qualità/prezzo
9
Prestazioni
9
Peso
9
Durata
9
Design
9
Pro
  • Le prestazioni del cambio sono eccellenti, così come la frenata
Contro
  • Prezzo notevole
Scrivi la tua recensione
La tua opinione ci interessa

Lascia un commento

Il tuo punteggio totale

0
Compara prodotti
Bikevisor
Confronto prodotti
  • Totale (0)
Confronto
0